News del 26/04/2019
Workplace Organization di WCM
La Workplace Organization è un pilastro che deve essere sviluppato con il pieno coinvolgimento degli operatori. Il coinvolgimento di questi ultimi è fondamentale in quanto dovranno raggiungere, alla fine del percorso di sviluppo del pilastro, un livello di autonomia tale da poter gestire la linea da soli.

Per far ciò è fondamentale far crescere le loro competenze. La chiave per raggiungere questo risultato è il loro coinvolgimento nello sviluppo di tutte le attività. L’obiettivo principale della Workplace Organization è l’incremento della Produttività nelle aree Labour intensive rispettando il principio del Minimal Material Handling, cioè  la movimentazione minima del materiale dal punto di vista (micro) delle persone, fonti di spreco in quanto non portano valore aggiunto. Questo obiettivo dovrà inoltre rispettare i seguenti vincoli:
 
• Garantire l’ergonomia e la sicurezza del lavoro
• Assicurare la qualità del prodotto mediante un processo robusto e a prova di errore
• Rispettare i piani di produzione e realizzare il livello di servizio richiesto dalla Rete.
 
Anche qui, come negli altri pilastri, vi sono dei sotto-obiettivi monitorati da indicatori di performance e attività tipiche per ogni step.
 
 
 Zero difetti, zero guasti, zero incidenti e zero scorte, finalizzate ad una generale riduzione dei costi dello stabilimento grazie al metodo World Class Manufacturing (WCM)! Contatta gli uffici di Easy Lean per saperne di più e rimanere aggiornato in materia grazie ai nostri corsi! 
 
 




Le ultime NEWS



Sviluppare una strategia snella

Una strategia Lean è l'integrazione dei principi Lean in una strategia aziendale per fornire miglioramenti rivoluzionari anno dopo anno. È la fiducia che la struttura sia in grado di raggiungere obiettivi "aggressivi" senza sacrificare il futuro dell'azienda per guadagni a breve termine. 








Kaikaku: l’opposto di Kaizen

Kaikaku e Kaizen: confronto tra due principi Lean (apparentemente) diversissimi.

I metodi della Lean Production li conosciamo da tempo e ne abbiamo parlato spesso anche in questo blog. Ma in un sistema così sfaccettato come la produzione snella non sorprende che sulla “mappa Lean” ci siano ancora “luoghi da scoprire” in cui vale la pena dare una sbirciatina. E questo è proprio ciò che faremo in questo articolo, dedicato al concetto di Kaikaku Lean, spesso descritto come il contrario di Kaizen